Elena

32.00

Elena (serie Feminas)

Elena circondata dai papaveri rossi nei campi di grano tra le spighe selvatiche mostrerà la sua bellezza illuminata dalla luce del sole.
Ho voluto dedicare Elena al paese di Gairo.
A “Gairo Vecchia” si trova la vecchia chiesa di Sant’Elena Imperatrice, madre dell’imperatore Costantino che avrebbe dato la libertà al cristianesimo, era la ex chiesa parrocchiale di Gairo prima dell’alluvione 1951.
Creando il personaggio di Elena, come sempre accade nella ricerca che faccio ogni volta che costruisco un nuovo racconto, ho conosciuto l’ affascinante storia di “Gairo, il paese della terra che scorre”.
Il nome di Gairo pare derivi dalle parole greche “ga” e “roa”, ovvero “terra che scorre”. Forse è il più famoso paese fantasma della Sardegna, sicuramente uno dei più belli e suggestivi angoli dell’Ogliastra, ricco di affascinanti leggende.
Nella ricerca dell’abbigliamento di Elena mi ha incuriosito un manto del costume di Gairo della seconda metà dell’Ottocento. Rosso in panno, di forma quadratura e bordato con ampio pizzo nero e fermato da una Gancera d’argento.
Volevo che Elena fosse circondata dal colore rosso, perché simbolo di vita, di passione, di energia, di movimento e ho pensato che il papavero con il suo colore potesse essere la giusta espressione di questi sentimenti.
Ho letto che i semi di papavero possono rimane dormienti per anni prima di sbocciare all’improvviso quando le condizioni lo consentono, perciò evocano la forza della vita e la resilienza….e questo è ciò di cui abbiamo bisogno ora.

Disponibilità: 4 disponibili

Peso 0.480 kg
Dimensioni 20 × 15 × 0.5 cm
Shopping Cart