Qui troverai i miei dipinti originali, con le loro storie e i loro particolari.
Contattami direttamente per acquistarli!

"Edina"

Dedicato ad una grande artista poliedrica: Edina Altara, illustratrice, pittrice, creatrice di oggetti, di arredi.
La sua opera germoglia dal mondo della quotidianità femminile e domestica. Autodidatta in campo artistico, coltiva sin dall'infanzia una manualità duttile e sensibile.
La passione spontanea per l'ornamento si intreccia in lei alla predilizione colta per l'artigianato barocco e rococò.

Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso,
misura 30cmX40cm.
Pezzo unico.

"Florisa"

Florisa, la Regina dei Fiori. Il suo nome è una variante del nome Flora, un nome personale derivato dalla divinità romana, forse di origine sabina, dea dei fiori e della fioritura primaverile, sposa di Zefiro, il vento gentile.
Alla dea erano dedicate le feste Floralie che si celebravano nella Roma antica all'inizio del mese di maggio e il nome veniva simbolicamente attribuito ai bambini nati in questa stagione.

Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso,
misura 30cmX30cm.
Pezzo unico.

"Viudas"

Nella scelta del tema legato alle vedove nulla è casuale, ogni elemento che compone il dipinto è ricercato e studiato. Dal nome di ogni singola donna, all'abito, al rosario, al decoro sullo sfondo che rappresenta dei particolari del Tapinu 'e Mortu.
Le mie ragazze, Ittoria ed Elune, sono nate dopo un anno di lavoro e amore.

Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso,
misura 50cmX80cm.
Pezzo unico.

Nella scelta del tema legato alle vedove nulla è casuale, ogni elemento che compone il dipinto è ricercato e studiato. Dal nome di ogni singola donna, all'abito, al rosario, al decoro sullo sfondo che rappresenta dei particolari del Tapinu 'e Mortu.
Le mie ragazze, Asila e Antonia, sono nate dopo un anno di lavoro e amore.

Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso,
misura 60cmX62cm.
Pezzo unico.

"Elena"

Elena
serie Feminas Elena circondata dai papaveri rossi nei campi di grano tra le spighe selvatiche
mostrerà la sua bellezza illuminata dalla luce del sole. Ho voluto dedicare Elena al paese di Gairo. A "Gairo Vecchia" si trova la vecchia chiesa di Sant'Elena Imperatrice, madre dell'imperatore Costantino che avrebbe dato la libertà al cristianesimo, era la ex chiesa parrocchiale di Gairo prima dell'alluvione 1951. Creando il personaggio di Elena, come sempre accade nella ricerca che faccio ogni volta che costruisco un nuovo racconto, ho conosciuto l' affascinante storia di "Gairo, il paese della terra che scorre". Il nome di Gairo pare derivi dalle parole greche “ga” e “roa”, ovvero “terra che scorre”. Forse è il più famoso paese fantasma della Sardegna, sicuramente uno dei più belli e suggestivi angoli dell’Ogliastra, ricco di affascinanti leggende. Nella ricerca dell'abbigliamento di Elena mi ha incuriosito un manto del costume di Gairo della seconda metà dell'Ottocento. Rosso in panno, di forma quadratura e bordato con ampio pizzo nero e fermato da una Gancera d'argento. Volevo che Elena fosse circondata dal colore rosso, perché simbolo di vita, di passione, di energia, di movimento e ho pensato che il papavero con il suo colore potesse essere la giusta espressione di questi sentimenti. Ho letto che i semi di papavero possono rimane dormienti per anni prima di sbocciare all'improvviso quando le condizioni lo consentono, perciò evocano la forza della vita e la resilienza....e questo è ciò di cui abbiamo bisogno ora. Buona vita dolce Elena❤️


Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso, misura 50cmX60cm.
Pezzo unico.

"Ricamadoras d'Oliana"


Le Ricamatrici d'Oliana
con le loro abili mani creano capolavori
con i loro fili colorati
dipingono il nero tessuto
per dar vita agli splendidi scialli,
pezzi unici dall'inestimabile valore
tesori della tradizione sarda .
.

"Ricamadoras d'Oliana"
serie Artes
Dipinto su tela con colori acrilici su fondo gesso, misura 50cmX60cm.
Pezzo unico.

Shopping Cart